.
Annunci online

Outlines
località
17 aprile 2007

a pochi chilometri dal centro cittadino, si spalanca un altro mondo.


"A circa dieci chilometri da Salerno c’è questo paese dove sembra che il tempo si sia fermato, dove gli abitanti hanno un senso dell’ospitalità fuori dal comune e dove basta farsi un giro per riconciliarsi con la vita. Aria pura, paesaggi che rimangono impressi nella memoria e tanti prodotti tipici. San Mango deve il suo nome al vescovo di Trani, Mango che per sfuggire ai suoi persecutori pagani, si rifugiò per circa dieci anni proprio su queste colline per poi proseguire il suo pellegrinaggio per Roma. Il prelato soggiornò in una grotta naturale sul monte Magno e, una volta morto, apparve ai fedeli invitandoli a costruire lì un eremo. E questa vicenda è rimasta così viva nella mente dei sanmanghesi che lo rievocano ogni anno, il 19 agosto, con l’ascesa alla chiesa nella roccia, dove ancora si può ammirare un affresco con il vescovo benedicente. Le origini, tuttavia, sono ben più antiche come attesta una serie di testimonianze etrusche e sannitiche risalenti al IV-V secolo a.C. Le origini seguono le vicende degli altri abitanti del comprensorio, costretti dopo la distruzione di Picentia nell’88 a.C. a vagare come profughi finché non diedero vita alla Terra Sancti Pederrontis, antico nome di San Mango. Il primo nucleo del centro sorse ai piedi del Monte Tubenna [corretta denominazione Tobenna] , sulle cui pendici fu realizzata l’abbazia di Santa Maria, che, in maniera unica e suggestiva, domina il Golfo di Salerno. Il santuario fu fondato nel XII secolo da San Guglielmo da Vercelli sulle rovine di un preesistente tempio pagano. Della sua costruzione originaria, restano oggi solo alcuni ruderi ed una parte parzialmente ricostruita della chiesa, divisa in due navate, dove si possono ammirare alcuni affreschi, il tutto immerso in uno sfavillante contesto naturalistico."



ps.
presto anche le foto.

il video non me lo fa caricare....




permalink | inviato da il 17/4/2007 alle 12:50 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
calcio
10 luglio 2006
9 luglio 2006 - da mezzanotte all'una #2
  

    



piccoli perchè si vedono meglio....

ah..che meraviglia...




permalink | inviato da il 10/7/2006 alle 16:28 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa
sfoglia
  

Rubriche
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte



View Elisa Palmieri's profile on LinkedIn








IL CANNOCCHIALE